Il sapone fatto in casa - Workshop con Rea

Corsi
 Registrazioni chiuse
 
0
Data: 4 Ottobre 2019 18:00

Luogo: Lofoio

Pentole, spatole, stampi, coltelli. Forno, fornelli e bricchi graduati. Nelle nostre cucine abbiamo già tutto quel che serve per fare il sapone. Compreso tutto quell'olio di scarto, che ci hanno detto di non buttare nello scarico... e che non troviamo mai il tempo di smaltire a modino.

Ma davvero le nostre nonne si facevano tutti questi problemi?

La risposta, come sempre, è nella semplicità: i grassi organici possono essere trasformati in sapone, con dei passaggi tutto sommato facili. Basta avere una ricetta affidabile e una buona insegnante. E se l'olio esausto ha preso l'odore del cibo, non c'è problema. Nel sapone che faremo con Rea, non ne resterà traccia. Scommettiamo?

 

RADICALE E' BELLO

Il primo obiettivo di questo corso è imparare a ridurre costi e sprechi. Prima di tutto a vantaggio delle nostre tasche. E una volta tanto, questo non sarà un lusso per una nicchia di consumatori motivati e benestanti: il risparmio monetario e la riduzione dell'impatto ambientale possono (devono!) viaggiare insieme. E' la vera economia, nel senso più radicale del termine.

Calcolate la vostra spesa mensile in detergenti, e poi azzeratela.

Pensate a tutti gli imballaggi in cui acquistiamo detersivi, saponi, shampoo... e poi azzerateli.

Pensate agli olii esausti che escono dalle nostre cucine, soprattutto quelle dei ristoranti. E poi azzerate anche quelli.

Pensate a cosa smaltiamo nei nostri lavelli, quindi nei nostri pozzetti di scarico, e tramite quelli nelle fogne, e tramite quelle nei fiumi e nel mare. Ora immaginate di eliminare olii e chimica superflua. Non vi sentite un po' meglio?

E' radicale. E si può fare.

 

LEGGEREZZA E PULIZIA

L'autoproduzione ci riavvicina senza tante parole ai nostri bisogni. E a volte sono proprio i bisogni a richiederci di produrre in proprio.

Tornare ai bisogni essenziali ci fa scremare il superfluo. Ci toglie dal ruolo di consumatori passivi e ci rende attori (e autori) dei dettagli quotidiani, quindi della nostra vita. La produzione casalinga di tutto ciò che ingeriamo o entra in contatto col nostro corpo ci permette di avere il controllo degli ingredienti, e in ultima analisi del nostro benessere, del nostro stato di salute. Vale per i saponi come per i tessuti, gli arredi, la casa stessa, e soprattutto per il cibo.

Una pulizia materiale che è anche pulizia di gesti. E' pulizia da bisogni indotti.


SII DI IMPATTO (QUELLO GIUSTO)

Non buttare l'olio esausto limita l'inquinamento dei corsi d'acqua e delle falde acquifere.

I detersivi in commercio sono spesso di origine sintetica - anche quelli con le etichette verdi e parole dal suono ecologista.

I detersivi in commercio viaggiano su ruota e in imballaggi. Di entrambe queste cose possiamo fare a meno: il tuo sapone sarà "a chilometro zero".

Il sapone di Marsiglia è naturalmente biodegradabile al 100%.

 

COSA FAREMO

A partire da una scorta di olio usato, faremo grossi panetti di sapone da dividere in saponette. E' il famoso sapone di Marsiglia.

Il sapone ottenuto in questo corso si presta a molti utilizzi casalinghi: sapone da bucato, sgrassatore spray, detergente per pavimenti.

Il procedimento che impariamo in questo workshop è lo stesso con cui possiamo produrre saponi per il corpo, detergenti per i capelli. Cambiando alcuni ingredienti di base, a cui aggiungere anche di erbe, olii essenziali, coloranti naturali... Ma su questo vi rimandiamo a un altro appuntamento.

Questo workshop è il primo di una serie, attualmente in progettazione. L'intera serie costituirà un corso di cosmesi naturale.

 

ORARI

Il workshop dura 6 ore così divise:

venerdì 4 ottobre ore 18-21

sabato 5 ottobre ore 10-13

 

COSA PORTEREMO A CASA

Kit attrezzi (valore 25 euro). Il kit comprende: termometro alimentare, stampo in silicone da forno, protezioni, spatola in silicone.

Dispense sul procedimento.

Tutto il sapone prodotto resta ai partecipanti.

COSTI E CONDIZIONI DI ISCRIZIONE

Si prenota chiamando il 3701224690 o mandando una mail ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Costo: 50 euro di cui 25 euro è il costo del kit attrezzi che rimane al partecipante. E' molto probabile che abbiate già gli attrezzi giusti in casa, scriveteci e proviamo a risparmiarvi questa spesa.

Il corso è riservato ai soci di Lofoio. La tessera si può fare anche in occasione del workshop. La quota associativa è 10 euro.

I POSTI SONO ESAURITI: MANDACI UNA MAIL PER ENTRARE NELLA LISTA D'ATTESA [VEDI BOX QUI SOTTO]


CHI E' L'INSEGNANTE

Rea è il nome di battaglia di Annalena.

Agronoma forestale di professione, mamma di due piccoli e di conseguenza assidua frequentatrice di "sporco", Annalena è affascinata da sempre dal riciclo e dal riutilizzo della materia e del pensiero. In lei convivono - e a volte collidono - l'anima da scienziata, lo spirito da strega di campagna, il bisogno di libertà e l'istinto autarchico della lavoratrice autonoma. Consapevolezza, risolutezza, metodo e voglia di fare.

Lofoio è casa per persone come lei.

 

Telefono
3701224690
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Altre date


  • 4 Ottobre 2019 18:00
  • 5 Ottobre 2019 10:00

Powered by iCagenda

Joomla SEF URLs by Artio